Congregazione Santissimo Redentore: domenica 26 si chiude il Giubileo dei 150 anni dell’Icona della Madonna del Perpetuo Soccorso

Si concluderà nel fine settimana, a Roma, la fase celebrativa del Giubileo dei 150 anni dell’Icona della Madonna del Perpetuo Soccorso che ricorda la consegna dell’icona da parte del Papa Pio IX ai missionari redentoristi. Il Giubileo dell’Icona della Madonna del Perpetuo Soccorso è stato articolato in tre fasi: dopo quella incentrata sul tema “Rafforzare e nutrire il nostro amore per la Madre di Dio” che ha attraversato tutto il 2015, lunedì 27 giugno si concluderà la fase celebrativa dedicata a “Nostra Madre del Perpetuo Soccorso – Icona di amore”. La principale celebrazione pubblica, a Roma, si terrà domenica 26 giugno alla vigilia della festa della Madonna del Perpetuo Soccorso. Sarà il cardinale João Braz de Aviz, prefetto della Congregazione per gli Istituti di vita consacrata e le Società di vita apostolica, a presiedere la celebrazione eucaristica in programma alle 16 nella Basilica di Santa Maria Maggiore. Al termine, da qui partirà una processione verso il santuario della Madonna del Perpetuo Soccorso, in via Merulana, dove padre Michael Brehlil, superiore generale della Congregazione del Santissimo Redentore (redentoristi), consegnerà cinque icone da Papa Francesco che andranno alle cinque Conferenze della Congregazione. La terza fase del giubileo, di carattere missionario, inizierà immediatamente dopo la festa e sarà caratterizzata dal tema “Rinnovamento della missione e il mandato di ‘farla conoscere’”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy