Diocesi: Locri-Gerace, oggi pomeriggio mons. Galantino inaugura la “Casa San Luigi”, opera segno del Giubileo

Sarà monsignor Nunzio Galantino, segretario generale della Cei, a inaugurare questo pomeriggio alle ore 18 a Locri la “Casa San Luigi”, opera segno dell’anno giubilare della Misericordia. Voluta dal vescovo, monsignor Francesco Oliva, la struttura utilizza un’ala del seminario diocesano ristrutturata. È un servizio di accoglienza che mira a soddisfare alcuni bisogni precisi del territorio: ospitare, per periodi di tempo limitati, persone con congiunti detenuti nel Carcere di Locri, parenti con familiari ricoverati presso l’Ospedale civile di Locri, occasionalmente, persone senza fissa dimora o immigrati. La struttura sarà messa a disposizione altresì per attività di turismo sociale e gemellaggi tra realtà civili ed ecclesiali con finalità sociali, culturali e di evangelizzazione. “Offrire uno spazio e un servizio di accoglienza in Seminario significa piantare un segno/testimonianza di questo valore nel luogo in cui la Chiesa forma all’ascolto della Chiamata del Signore, ne compie il primo discernimento, ne sostiene i primi passi”, si legge in una nota della diocesi. “Chi si presenta per servire il Signore vede che non potrà mai farlo senza riservare un po’ di tempo e un po’ di spazio al bisogno di essere accolto dell’altro in difficoltà. Chi vuole servire la Chiesa, vede che la Chiesa è innanzitutto una comunità di persone che, vivendo e pregando in un luogo, fanno della loro vita uno spazio aperto e un tempo ‘a disposizione’”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy