Giornata rifugiato: Savona-Noli, fino al 2 luglio spettacoli e testimonianze

In occasione della Giornata mondiale del rifugiato, che sarà celebrata lunedì 20 giugno, sono in programma diverse iniziative sul territorio della diocesi di Savona-Noli. A organizzarle sono realtà diocesane come Caritas, Migrantes e Comunitàservizi, a cui se ne affiancano altre impegnate sul medesimo fronte come Progettocittà, Amandla, le Botteghe della solidarietà di Savona e di Varazze, Rete Radié Resch, Find the cure, Nuovo filmstudio col patrocinio della Provincia di Savona. Si parte giovedì 16 giugno, alle 21, al Palacarisa nella Darsena di Savona, con uno spettacolo di danze africane a cura del gruppo Anima Neigra accompagnate dal musicista Daouda diabate a cui seguirà lo spettacolo teatrale di Mohamed Ba “Gli invisibili”. Venerdì 17 nel giardino delle Boschine di Varazze, alle 21, verrà presentato un altro spettacolo di Ba, “Il riscatto: dalla savana al municipio”. Sabato 18, alle 21.30, sempre Mohamed Ba proporrà in piazzetta Arecco a Celle Ligure lo spettacolo per bambini “La scuola della saggezza”. Domenica 19, alle 19.30, la degustazione di sapori dal mondo a cura dei richiedenti asilo ospiti presso le strutture Caritas e della Bottega della solidarietà di Savona anticiperà la testimonianza di padre Mussie Zerai che, alle 21, parlerà di “Sulle orme dei migranti: approfondimenti dai paesi di transito”. Domenica 26 giugno per “Savona città aperta” presso il Palazzo Santa Chiara, alle 18, presentazione dei progetti del liceo artistico “Martini” e delle scuole medie “Peterlin” di Vado; dalle 19 le danze africane con Anima Neigra e le voci dall’Africa a cura di Radio Trafiko apriranno una serata di musica. Le iniziative proseguiranno martedì 28, alle 21, nel teatro Rossello di Savona, con “Voci dal mondo” a cura del laboratorio di teatro dell’oppresso dello Sprar gestito da Comunitàservizi e dell’analogo laboratorio del liceo “Della Rovere”. Si chiuderà sabato 2 luglio, alle 9.30 nella sala dei Cappuccini alla Villetta, con l’incontro con la teologa e suora domenicana Antonietta Potente su “Quale accoglienza? Comunità aperte e solidali per un futuro condiviso”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy