Diocesi: Acerra, giovedì 16 giugno l’Assemblea annuale sulla questione ambientale

Giovedì 16 giugno, alle ore 19, nella cattedrale di Acerra si svolgerà l’Assemblea annuale sulla questione ambientale. Per “mantenere alta l’attenzione sull’inquinamento dell’ambiente”, che le Chiese della Campania hanno definito vero e proprio “dramma umanitario”, il vescovo di Acerra, monsignor Antonio Di Donna, ha convocato in quel giorno, per il terzo anno consecutivo, sindaci, amministratori, cittadini, associazioni, comitati e medici della diocesi, chiamati a riflettere e fare ancora una volta il “punto della situazione”, evidenziando luci e ombre del cammino che Chiesa e istituzioni hanno intrapreso in merito alla grave e lunga emergenza ambientale delle nostre terre. In particolare, l’Assemblea del 2016 sarà un’occasione di verifica di quanto affermato e promesso durante la Giornata regionale del creato promossa dai vescovi della Campania proprio ad Acerra il 26 settembre 2015. In quel giorno, ricorda una nota della diocesi, “le istituzioni si sono impegnate concretamente sulla questione mentre le Chiese della regione, a conclusione di un cammino di educazione alla salvaguardia del creato compiuto nelle diocesi, hanno dato voce alle attese della popolazione in merito alla tutela salute, alla salvaguardia dell’ambiente e al rilancio dell’agricoltura, impegnandosi a mantenere alta l’attenzione e a promuovere il dialogo tra istituzioni e cittadini su questo delicato fronte”. A quasi un anno di distanza, “l’incontro del prossimo 16 giugno tra la Chiesa di Acerra e le città della diocesi sarà arricchito dai fatti nuovi accaduti in questi mesi e dalle prospettive di speranza per il futuro”.

E “come da tradizione, anche alla terza assemblea scorreranno su un telo e saranno ricordati i nomi dei morti per tumore dell’ultimo anno”. L’anniversario della “Laudato si’”, lettera enciclica di Papa Francesco sulla custodia della casa comune, pubblicata a giugno dell’anno scorso, sarà “cornice privilegiata della terza Assemblea sulla questione ambientale, che sarà aperta dall’esibizione dell’orchestra della scuola media Ferrajolo- Capasso di Acerra. Non a caso lo stesso Di Donna da tempo esorta tutti a recuperare e valorizzare l’antica ‘vocazione musicale’ della città come forma di ‘bellezza’ per il ‘riscatto sociale'”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy