Papa Francesco: Scalfari (Repubblica), “il Papa ci dice di amare il prossimo più di noi stessi”

“La massima che definisce che definisce meglio la dottrina di questo Papa è ‘ama il prossimo tuo come te stesso'”: lo ha detto Eugenio Scalfari nella serata in corso, a Roma, al Teatro Eliseo “Processo al potere” sulla figura di Papa Francesco. “Il che – ha spiegato Scalfari – implica che amare se stesso è legittimo, perché conserva l’individuo. Ma il Papa mi ha detto: ‘per come vanno le cose oggi bisogna dire: ama il prossimo tuo più di te stesso. La situazione è tale che più di te, devi amare gli altri'”. “Questo non è cosa da poco – ha commentato Scalfari -, così ho chiesto: cosa si intende per amore per gli altri? E lui ha risposto: ‘Distinguiamo. Se uno commette un peccato l’obiettivo è il perdono, così basta anche che tu ti penta sul letto di morte e il Signore sa se il pentimento è vero o utilitario. Se è vero, sei perdonato, se questo sentimento del volersi pentire è autentico questo basta. Amore per gli altri invece vuol dire che rispetto a tutti quelli che hanno bisogno tu devi intervenire per ospitarli, sfamarli, dar loro un lavoro degno, una cultura, una speranza nel futuro. Una cosa è il perdono, ma sopra il perdono c’è la misericordia. La misericordia è un dono e facendolo tu fai un dono a te stesso perché riesci ad amare il prossimo tuo più di te stesso'”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy