This content is available in English

Portogallo: Unione delle misericordie, congresso sul futuro dell’anziano

“Misericordie: emblema di solidarietà” è la tematica attorno alla quale sarà discusso “il futuro dell’anziano in Portogallo nell’attuale contesto socio-economico” nel 12º Congresso nazionale dell’Unione delle misericordie por-toghesi (Ump), che si svolgerà dal 2 al 4 giugno prossimi nel Pavilhão Mul-tiuso della cittadina di Fundão (Castelo Branco). “Come saranno i prossimi 25 anni? Che cosa significherà essere vecchio? Quali sono le principali fragilità del processo individuale d’invecchiamento? Come integrare meglio le risposte di tutte le aree sociali, dalla salute alla sicurezza? Saranno alcune delle problematiche affrontate dai partecipanti. In un comunicato inviato alla stampa, l’Ump specifica che il primo giorno il congresso dibatterà argomenti come: “L’economia sociale come fattore di sviluppo, di solidarietà e di coesione in Europa” e “L’invecchiamento e la politica”. L’analisi dell’attuale sistema d’assistenza e le difficoltà che esso dovrà affrontare nei prossimi 25 anni sarà invece l’obiettivo della seconda giornata, che fisserà “l’attenzione sull’invecchiamento sempre più attivo e sul ruolo delle nuove tecnologie”. Infine, l’assemblea rifletterà sul “rapporto tra sostenibilità e innovazione del sistema di assistenza integrata” e sul tema: “Fondi comunitari, innovazione e solidarietà”, celebrando in chiusura i 500 anni della Santa Casa della misericordia di Fundão, nel corso di una cerimonia che sarà presieduta dal Presidente della Repubblica portoghese, Marcelo Rebelo de Sousa.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa