Formazione: Facoltà teologica Triveneto, con Cet progetto di riduzione da 11 a 7 degli Issr

In sinergia con le altre otto facoltà teologiche italiane, anche la Facoltà del Triveneto è impegnata in un “progetto di aggiornamento-razionalizzazione della mappa territoriale degli Istituti superiori di Scienze religiose (Issr) collegati in rete”. Lo si apprende da una nota nella quale si ricorda che “tre anni fa, Congregazione per l’Educazione cattolica e Conferenza episcopale italiana hanno chiesto, a livello nazionale, il raggiungimento di un obiettivo: garantire per gli Issr un valido livello qualitativo con un determinato numero di docenti stabili e di studenti ordinari, l’idoneità degli ambienti didattici e della biblioteca, la sostenibilità economica”. “Conferenza Episcopale triveneta e Facoltà teologica del Triveneto hanno lavorato per produrre una proposta che la Congregazione ha accolto in modo sostanziale”, prosegue la nota, aggiungendo che “il progetto, a cui ora si lavorerà per dare attuazione, prevede che gli Issr si riducano da 11 a 7, così configurati: Issr interdiocesano di Belluno-Treviso-Vittorio Veneto con sede a Treviso e lezioni a distanza (Fad) a Belluno; Issr a statuto speciale di Bolzano-Bressanone presso lo Studio teologico accademico di Bressanone; Issr interdiocesano di Gorizia-Trieste-Udine con sede a Udine; Issr di Padova; Corso superiore di Scienze religiose di Trento a statuto speciale; Issr di Verona; Issr di Vicenza”. “Gli Issr di Portogruaro e Trieste, oltre a Venezia, andranno a concludere la loro attività, assicurando agli studenti già iscritti e frequentanti la conclusione del curricolo accademico e – conclude la nota – la possibilità di acquisire il titolo entro ragionevoli termini temporali”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa