Cardinale Parolin: ai giovani di Cesena, “fatevi evangelizzatori dei vostri compagni”

“Chi meglio dei giovani può evangelizzare i giovani? Fatevi evangelizzatori dei vostri compagni. Voi siete in grado di farlo perché vivete questa realtà”. È l’invito che il cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato vaticano, ha rivolto ai giovani di Cesena nel corso di un incontro-dialogo ieri pomeriggio nel Duomo della città. Il cardinale ha anche presieduto la messa di chiusura del 7° Congresso eucaristico diocesano (22-29 maggio). All’evento erano particolarmente invitati i 200 giovani che da Cesena partiranno per la prossima Giornata mondiale della gioventù a Cracovia. Hanno coordinato l’incontro mons. Douglas Regattieri, vescovo di Cesena-Sarsina, don Marcello Palazzi, responsabile diocesano di Pastorale giovanile, e Ilaria Grafieti dell’ufficio di Pastorale giovanile. Stimolato dalle domande dei ragazzi che gli chiedevano suggerimenti e indicazioni su come vivere, in diocesi, il prossimo anno dedicato al tema della missione, il cardinale ha proseguito: “sappiate accendere il fuoco del Vangelo nei cuori dei vostri coetanei”. “Esistiamo come Chiesa per evangelizzare – ha continuato il porporato –. Il Signore ci ha radunati, ci ha fatto diventare suo popolo e sua Chiesa perché diventiamo a nostra volta evangelizzatori. È il concetto di discepolo missionario: il fatto di essere discepolo del Signore significa automaticamente diventare annunciatore e portatore di questa stessa esperienza”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa