Diocesi: Perugia-Città della Pieve, il cardinale Bassetti al “Giubileo delle opere di misericordia”

“Questo è il cuore di tutti i Giubilei particolari che stiamo vivendo nella nostra comunità diocesana, perché è il Giubileo delle opere di misericordia, è il Giubileo degli ammalati, dei sofferenti e di coloro che si prendono cura di loro”. Così il cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, ha definito il 4° Meeting “E io vi ristorerò…’ nella sofferenza la speranza”, che si è svolto ieri a Città della Pieve come “Giubileo delle opere della misericordia”. La Giornata diocesana, alla quale hanno partecipato le realtà ecclesiali socio-assistenziali, sanitarie e caritative – ricorda la diocesi – era promossa dagli Uffici diocesani per la salute e liturgico e dalla Caritas ed ha visto la partecipazione di numerose associazioni ed organizzazioni tra cui la Misericordia, l’Unitalsi, il Cvs, l’Apv, l’Avis e l’Aido. “Più sto in questa diocesi – ha detto il cardinale ai giornalisti – e più mi rendo conto che c’è tanta carità di Cristo che viene da lontano, prima per la presenza dei benedettini e poi del francescanesimo con san Francesco e san Bernardino. Oggi sta a noi far rifiorire ancor più questa carità. Quello perugino ed umbro è un terreno fertile per la carità e sta a noi saperlo ben coltivare per poi poter raccogliere buoni frutti”. All’inizio della celebrazione eucaristica nella concattedrale dei Santi Gervasio e Protasio, svoltasi al termine del pellegrinaggio di malati, disabili e operatori socio-sanitari e volontari, l’arcivescovo ha ringraziato quanti si sono prodigati per la buona riuscita della giornata giubilare dedicata alle opere di misericordia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy