Africa: Gentiloni, è parte delle nostre priorità

(DIRE-SIR) – “L’obiettivo dell’evento di oggi è dimostrare che la nostra politica è coerente con la nostra geografia. È quindi normale l’importanza che attribuiamo al Mediterraneo e all’Africa“. Attraverso la Prima conferenza ministeriale Italia-Africa di oggi – organizzata dal ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale, in collaborazione con l’Istituto di studi di politica internazionale (Ispi) – Gentiloni spiega che il governo intende mandare un doppio messaggio: far capire che il Continente a sud costituisce “un interesse nazionale e una priorità strategica”, e che per Roma rappresenta “una grande occasione di crescita e sviluppo economico”. Entrambi questi interessi si declinano nelle grandi sfide poste dall’Africa: quella demografica, dei movimenti migratori – interni o verso l’esterno – energetica, ambientale e alla sicurezza, a causa della minaccia del terrorismo globale. Tutti questi temi prevedono momenti di riflessione specifici nel corso dell’evento d oggi, a cui sono stati invitati esponenti di oltre 50 paesi africani, insieme a organismi internazionali come la Fao o l’Unione africana. Gentiloni è convinto del fatto che quel continente “non è perduto”. Pur non volendo cedere a “facili ottimismi”, né dimenticare che il trand di crescita negli ultimi anni ha subito un rallentamento – da 6 a 4 punti – si tratta comunque “di uno sviluppo importante” che “l’Italia vuole vivere come una grande opportunità”.

(www.dire.it)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy