Vaticano: morto a 90 anni il cardinale Giovanni Coppa

Si è spento ieri pomeriggio a Roma, all’età di 90 anni, il cardinale Giovanni Coppa. Le esequie saranno celebrate domani in San Pietro dal cardinale decano, Angelo Sodano, e al termine Papa Francesco scenderà in Basilica per presiedere il rito dell’ultima commendatio e della valedictio.
Piemontese di Alba – riporta Radio Vaticana – il futuro porporato viene ordinato sacerdote nel 1949 e nel ‘52 comincia il suo servizio nella Santa Sede presso la Cancelleria Apostolica. Del ‘58 è il trasferimento alla Segreteria di Stato e qualche anno dopo prende parte al Concilio Vaticano II nella sua veste di esperto latinista, che lo porta a collaborare alla stesura di documenti. Viene consacrato vescovo da San Giovanni Paolo II il 6 gennaio 1980. Dieci anni dopo è inviato come nunzio apostolico nell’allora Cecoslovacchia, quindi assume la carica di rappresentante pontificio presso la Repubblica Ceca e presso la Slovacchia nel 1993, rimanendo nunzio apostolico a Praga fino al 2001. Benedetto XVI lo crea cardinale nel concistoro del 24 novembre 2007 e il porporato trascorre gli ultimi anni della sua vita in Vaticano. Con il decesso del card. Coppa, dell’ordine dei Diaconi, il Collegio cardinalizio è composto oggi da 214 cardinali, di cui 114 elettori e 100 non elettori.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy