Orionini: a Montebello aperto il 14° Capitolo. Don Peloso (superiore), “è ora di passare il carisma alle famiglie”

“È ora di passare il carisma orionino alla famiglia, alle famiglie, rispondendo alle indicazioni dei tempi attuali e dei pastori della Chiesa, di Papa Francesco in particolare, che stanno mettendo la famiglia al centro delle priorità della vita della Chiesa, proprio nel momento in cui essa è indebolita e minacciata da ideologie, costumi e legislazioni”. Lo ha affermato don Flavio Peloso, superiore generale dell’Opera don Orione, aprendo questa mattina a Montebello (Pv) il 14° Capitolo generale dell’Opera, nel corso del quale verrà scelto l’8° successore di san Luigi Orione. Richiamando il tema “Servi di Cristo e dei poveri”, don Peloso ha evidenziato come sia importante “concentrarsi sulla persona del religioso e concepire il cammino del prossimo sessennio cercando di promuoverne il bene umano, spirituale, apostolico, carismatico in dialogo di fedeltà e profezia con le periferie della povertà e della nuova evangelizzazione”. Il superiore generale ha anche richiamato l’invito indirizzato al Capitolo provinciale di Buenos Aires del novembre 2009 dall’allora cardinale Bergoglio: “Cercate la carne di Cristo lì. Andate alle frontiere esistenziali con coraggio e lì vi perderete”. “In questo senso – ha commentato don Peloso – c’è una nostalgia e un desiderio di recupero di relazioni più dirette tra religiosi e con le persone cui siamo destinati, tra religiosi e opere, reagendo all’inflazione delle relazioni istituzionali e virtuali”. “Oggi – ha aggiunto – dopo l’evoluzione avvenuta non è più automatico che un’opera assistenziale o sociale o educativa sia ipso facto un’opera caritativa-apostolica. La Congregazione è da tempo in movimento verso la conversione apostolica delle opere”. Ai lavori, che si svolgeranno fino al 25 maggio, prendono parte 44 delegati provenienti da tutto il mondo e oltre 16 invitati speciali del Movimento laicale orionino, dell’Istituto secolare orionino e delle Piccole suore missionarie della carità.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy