Diocesi: Caritas Nola, “Insieme è meglio” per conoscere più a fondo gli immigrati

Giovedì 19 maggio, alle ore 19, presso la Sala del Palazzo dell’Orologio di Pomigliano d’Arco, si svolgerà, a chiusura del percorso di formazione sull’immigrazione promosso dalla Caritas diocesana di Nola, “Insieme è meglio…!”, confronto a tre voci sul dialogo interreligioso. “Solo il dialogo può creare spazi di comunione nei quali le differenze divengano possibilità di futuro, possibilità di pace e non motivo di scontro e distruzione del presente. Ecco perché abbiamo scelto di chiudere il percorso di formazione dedicato all’immigrazione, iniziato lo scorso febbraio, con un incontro interreligioso: anche la fede, infatti, non può fare a meno della parola e della ragione per essere risorsa pienamente umana”. Così don Arcangelo Iovino, direttore della Caritas diocesana, presenta l’incontro “Insieme è meglio…!”. Il percorso di formazione sull’immigrazione dedicato alla II zona pastorale della diocesi ha visto i 50 partecipanti impegnati da febbraio ad aprile. Giovedì interverranno Vittorio Robiati Bendaud, Rabbino di Milano, l’imam Yahya Sergio Pallavicini, vice presidentedella Comunità religiosa islamica italiana, e monsignor Francesco Iannone, direttore dell’Istituto superiore di scienze religiose “Duns Scoto” di Nola. “L’auspicio – ha dichiarato monsignor Iannone – è che l’incontro di giovedì non rimanga solo un evento ma si trasformi in uno stile: quello di abitare la frontiera come luogo di incontro, rispondendo così all’invito di Papa Francesco a farci costruttori quotidiani di ponti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy