Card. Bagnasco all’Assemblea della Cei: Gigli (Mpv), ha toccato nel segno

“Se questo è il tenore delle reazioni, esse sì farneticanti, vuol dire che l’intervento del cardinale Bagnasco ha toccato nel segno”. Lo ha dichiarato il presidente del Movimento per la vita, Gian Luigi Gigli, commentando quanto comunicato da Filomena Gallo dell’Associazione Coscioni. “Ora – sottolinea Gigli – ci attendiamo che siano il governo e il Pd a dire una parola chiara sull’utero in affitto. Vorremmo sapere se davvero pensano che sia possibile sdoganare la maternità surrogata, se credono che possano esistere donne che, senza interessi di lucro, si rendono disponibili a correre fastidi e rischi della gravidanza e il successivo disagio psicologico per il distacco dal figlio portato in grembo. Occorre chiarirlo agli italiani per evitare che, come per le false donazioni di ovociti, inizi un nuovo turpe mercato del corpo femminile da commercializzare”. Non stupisce, conclude il presidente del Mpv, che “i radicali antepongano la questione ideologica, ma ci auguriamo che per il governo e il Pd, prima della cultura dei desideri, venga l’opposizione allo sfruttamento delle donne in condizioni di bisogno”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy