Papa Francesco: udienza giubilare, scuoterci di dosso l’indifferenza. Cita Dante e la sua “preghiera alla Madonna”

“Anche noi siamo chiamati a coltivare atteggiamenti di pietà davanti a tante situazioni della vita, scuotendoci di dosso l’indifferenza che impedisce di riconoscere le esigenze dei fratelli che ci circondano e liberandoci dalla schiavitù del benessere”. È la consegna del Papa alle migliaia di fedeli presenti oggi in piazza San Pietro per l’udienza giubilare, nonostante la pioggia battente sui Roma. L’esempio additato da Papa Francesco è quello della Vergine Maria, “che si prende cura di ciascuno dei suoi figli ed è per noi credenti l’icona della pietà”. Alla fine il Papa ha citato Dante Alighieri, e la sua preghiera alla Madonna posta al culmine del Paradiso, vista come paradigma di efficacia nel descrivere il senso della pietà: “In te misericordia, in te pietate, in te s’aduna quantunque in creatura è di bontate”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy