Festa dei popoli: Acli, domani a S. Giovanni merenda solidale con “il pane a chi serve 2.0”

Ci saranno anche le Acli di Roma e provincia alla XXV edizione della Festa dei Popoli che si svolgerà domani, a partire dalle ore 9, in piazza San Giovanni in Laterano, sul tema: “Misericordia senza confini”. Le Acli di Roma figurano anche tra i promotori dell’evento, organizzato dall’Ufficio per la pastorale delle migrazioni di Roma, dalla Caritas diocesana, dai Missionari Scalabriniani in collaborazione con Roma Capitale, la Regione Lazio e le comunità etniche di Roma e provincia.  Il sistema delle Acli provinciali di Roma – si legge in una nota – sarà presente in piazza anche con uno stand, nel quale i  volontari e gli operatori del Patronato Acli di Roma incontreranno i cittadini per presentare tutti i servizi e le iniziative volte alla promozione dell’interculturalità attive nell’ambito della propria progettazione sociale.  Presso lo stand delle Acli di Roma, inoltre, verrà  offerta la merenda solidale con il pane del progetto “Il pane a chi serve 2.0”, che recupera il pane invenduto nella Capitale e lo ridistribuisce alle organizzazioni che a Roma assistono persone in stato di disagio economico e sociale. Proprio uno dei forni aderenti al progetto, il forno Frontoni, offrirà il pane che sarà distribuito dall’area ristorazione. Il ricavato verrà devoluto in favore delle comunità Migranti.  “La Festa dei Popoli – dichiara Lidia Borzì, presidente delle Acli di Roma e provincia – assume un valore ancora più significativo nell’anno del Giubileo della Misericordia. l’accoglienza, infatti è una delle opere di misericordia che sentiamo più vicine e per la quale sentiamo la responsabilità di testimoni credibili mettendo in campo iniziative concrete che mirano all’inclusione sociale dei cittadini stranieri: dai corsi di italiano alla formazione professionalizzante, ai progetti che contrastano le diverse fragilità sociali e quelli volti al coinvolgimento delle famiglie degli immigrati fino alle occasioni di incontro e scambio multiculturale”. Ogni anno le Acli di Roma incontrano oltre 10mila immigrati agli sportelli dei propri servizi nei quali offrono assistenza fiscale, esigibilità dei diritti, e sportelli lavoro.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy