Scuola: Fism Salerno, il 9 aprile il secondo seminario su educazione affettiva e sessuale

“Sessualità, amore, maschile e femminile: parole tabù per la scuola dell’infanzia?” è il tema del secondo seminario di studio del Settore pedagogico della Federazione italiana scuole materne (Fism) nazionale che si terrà il 9 aprile a Salerno. L’evento si terrà presso il Grand Hotel Salerno (Lungomare Clemente Tafuri 1). Introdurrà i lavori Lucia Stoppini, vice presidente nazionale della Fism. “L’educazione affettiva e sessuale – spiegano i promotori – è una risorsa di fondamentale importanza in età evolutiva, la via più corretta, più naturale per prevenire la ‘diseducazione sessuale’ in cui spesso, invece, vivono bambini e ragazzi; perché attraverso una buona educazione affettiva e sessuale la scuola dell’infanzia realizza una buona educazione di genere e contribuisce a costruire una ‘cultura di genere’”. L’iniziativa si configura come momento di approfondimento e riflessione, e intende “offrire strumenti conoscitivi, progettuali e metodologici” per insegnanti e coordinatori. Il tema verrà affidato a due esperti: Alberto Pellai, medico, psicoterapeuta dell’età evolutiva (Facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università di Milano), e Domenico Simeone, ordinario di pedagogia presso l’Università Cattolica di Milano e presidente della Confederazione italiana dei consultori familiari di ispirazione cristiana.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy