Giubileo: premio “Roma è… arte e fede” il 7 maggio al santuario del Divino Amore

Sarà l’auditorium del santuario del Divino Amore a ospitare sabato 7 maggio, a partire dalle 17.30, il premio “Roma è… arte e fede”. Nato 15 anni fa “come riconoscimento assegnato ai personaggi del mondo dello spettacolo, sport, giornalismo, alta moda” unito a “esibizioni degli allievi delle scuole di danza provenienti da tutta Italia” il premio “Roma è… Arte” in occasione del Giubileo si è trasformato in “Roma è… arte e fede”. Si tratta di una manifestazione, ideata da Elisabetta Melchiorri e ampliato grazie alla collaborazione con Marco Prosperini, “a carattere religioso, senza dimenticare l’intrattenimento”. Nel corso della serata presentata da Stefano Raucci verranno premiati la conduttrice tv Lorena Bianchetti, gli attori Giovanni Capalbo, Debora Caprioglio e Valeria Fabrizi, La Famiglia, monsignor Marco Frisina, Gen Verde International performing arts group, i cantautori Marcello Marrocchi e don Marco Ridolfo, il vaticanista Piero Schiavazzi. Oltre alle compagnie di danza Blù Fantasy, Dal sogno al mito, Momo Group e Scarpette Rosse, interverranno come ospiti Pierre Bresolin, l’orchestra giovanile Nova Vivaldi e il coro Hernica Saxa diretti dal maestro Maurizio Sparagna. Verrà inoltre proiettato il video “Francesco – Una rete per la fede” dedicato a Papa Francesco con Giancarlo Mici, Elena Tasso e Gianni Lucrezio a cui seguirà l’esposizione scenografica della cupola di San Pietro a cura di Pier Giorgio Susta. La manifestazione, nel corso della quale si svolgerà una raccolta fondi a sostegno del “Progetto Gemma” del Movimento per la vita, sarà preceduta dal passaggio attraverso la Porta Santa del santuario e la celebrazione eucaristica presso il nuovo santuario, con inizio alle 16.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy