Formazione: Movit, venerdì 8 a Pisa “Fecondazione eterologa e antropologia di consumo”

Venerdì 8 aprile alle 15 si terrà nella sala riunioni della Dsu di Pisa l’incontro “Fecondazione eterologa e antropologia di consumo”, organizzato dal Movit di Firenze e Siena, insieme al Centro di Aiuto alla Vita di Pisa. Ne dà notizia una nota stampa del Movimento per la vita in cui si sottolinea come “la legge 40 appare oggi completamente diversa dal testo approvato dodici anni fa dal Parlamento italiano. Il mondo scientifico e culturale appare diviso tra posizioni radicali che non aiutano i giovani a comprendere cosa sia la fecondazione assistita, quali siano le conseguenze dell’eterologa, ma, soprattutto, a rispondere alla domanda: l’embrione è persona umana?”. “Essere al servizio della Vita, significa anche saper soddisfare quel bisogno di conoscenza che le nuove generazioni hanno, reso incessante dalle continue novità che la modernità propone e che troppo spesso viene colmato da pregiudizi e nozioni erronee trasmesse da messaggi mediatici velleitari e ideologici” sottolinea Giuseppe Maria Forni, presidente del Movit di Firenze e Siena e prosegue: “Noi ci proponiamo di dare una risposta scientifica e reale alle domande che i giovani si pongono riguardo alle tematiche di bioetica, oltre che di sensibilizzare gli stessi ad un sempre maggior impegno a vivere da protagonisti le loro realtà universitarie”. Il dibattito sarà moderato da Angelo Passaleva, docente di immunologia clinica dell’Università di Firenze e già presidente del Consiglio Regionale della Toscana, nonché già vice presidente della Giunta Regionale della Toscana. Interverranno: Assuntina Morresi, docente di Chimica e Fisica dell’Università di Perugia, membro del Comitato nazionale di bioetica e consulente del ministro della Salute; Ilaria Giannecchini, avvocato e dottore di ricerca in diritto comparato presso l’Università degli studi di Firenze, Giuseppe Grande, andrologo ed endocrinologo dell’Isi Paolo VI dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, Giuseppe Anzani, magistrato ed editorialista di Avvenire e Valtere Giovannini, responsabile di area vasta sud est per l’Assessorato alla sanità della Regione Toscana, in rappresentanza dell’assessore Stefania Saccardi. Per maggiori informazioni: movitfirenze@gmail.com

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy