Diocesi: mons. Arnolfo (Vercelli), “le nostre sofferenze non sono inutili”

“Anche se siamo inchiodati su una carrozzella, anche se il nostro respiro è affannoso, anche quando ci sentiamo sfiniti, percepiamo che in noi scorre il soffio vitale di Gesù”. Lo ha affermato ieri pomeriggio l’arcivescovo di Vercelli, monsignor Marco Arnolfo, nel corso del giubileo diocesano degli ammalati e degli operatori sanitari celebrato al santuario della Beata Vergine del Trompone di Moncrivello. Durante la celebrazione eucaristica, mons. Arnolfo ha spiegato che l’alito divino spinge la nave, simbolo della Chiesa, ad andare avanti, a proseguire la propria missione: “è l’albero maestro che sorregge l’imbarcazione e sapete di che cosa è fatto? Del legno delle nostre croci unite alla Croce di Cristo. Ecco, fratelli, ricordatevi che le nostre sofferenze non sono inutili”. Prima della benedizione, alle persone malate e anziane presenti sono stati regalati oltre 300 disegni fatti dai bambini delle elementari di molte scuole della diocesi. Con il coordinatore dell’ufficio scuola diocesano, Giovanni Garlanda, alcuni ragazzi hanno consegnato a mons. Arnolfo tre disegni. Tra questi anche quello di un bambino musulmano che ha affermato: “ho disegnato questo arcobaleno perché possa donare gioia a tutti voi e spero che guarirete presto”. La giornata di festa si era aperta al mattino con la messa presieduta da don Janusz Malski, moderatore dei Silenziosi Operai della Croce. Nel pomeriggio, dopo la celebrazione, è stato presentato lo spettacolo teatrale “La nostra storia” – realizzato dal Centro volontari della sofferenza (Cvs) di Vercelli in collaborazione con fedeli provenienti da tutto il Piemonte – con cui sono stati raccontati i momenti più significativi della vita del beato Luigi Novarese. Terminato lo spettacolo, un commosso mons. Arnolfo ha rivelato che “mi avete fatto emozionare e vi ringrazio perché continuate a tenere vivo lo spirito del vostro padre fondatore, il beato Luigi Novarese, che tanto bene ha fatto ai sofferenti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy