This content is available in English

Commissione Ue: consultazione pubblica su sviluppo imprese europee e “start-up”

(Bruxelles) “Quali ostacoli incontrano gli imprenditori quando avviano e sviluppano un’impresa nel mercato unico? Che interventi sono necessari a livello di Ue per agevolare la creazione di start-up?”. Sono alcuni dei quesiti che si è posta la Commissione europea lanciando una consultazione pubblica on line per raccogliere le opinioni di imprenditori, start-up e altre parti interessate. L’intento è di “migliorare l’ambiente per le start-up” nei 28 Paesi membri. Jyrki Katainen, vicepresidente della Commissione, responsabile per il portafoglio Occupazione, crescita, investimenti e competitività, ha dichiarato: “Le start-up e le imprese che intendono crescere dovrebbero sfruttare tutto il potenziale del mercato unico. Vogliamo raccogliere il maggior numero di nuove idee delle parti interessate su come migliorare l’ambiente per le start-up innovative in tutto il loro ciclo di vita. Dobbiamo creare le condizioni migliori possibili affinché gli imprenditori europei si assumano rischi, investano, crescano e diventino competitivi su scala mondiale”. La consultazione contribuirà – nelle attese dell’Esecutivo – a “identificare possibili soluzioni e a delineare eventuali nuove strategie per aiutare le imprese a crescere”. La consultazione (ec.europa.eu) sulle start-up resterà aperta fino al 30 giugno.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy