Diocesi: mons. Pellegrini (Concordia) ha celebrato il Giubileo alla Roncadin di Meduno

In occasione del 1° maggio, e nell’Anno santo straordinario della misericordia, il vescovo di Concordia-Pordenone, monsignor Giuseppe Pellegrini ha celebrato ieri il Giubileo dei lavoratori nello stabilimento Roncadin di Meduno.
Proprio il vescovo spiega così il senso della giornata: “Da sempre, come Chiesa, abbiamo celebrato la Giornata dei lavoratori, soprattutto in questi anni il cui i lavoratori e il mondo imprenditoriale hanno passato momenti non sempre facili. Credo che in quest’Anno Santo sia bello farlo in un’azienda che cresce e traina l’economia locale, per sottolineare che si possono ancora realizzare cose importanti e belle e creare lavoro. Il Papa infatti sottolinea sempre che la persona si può realizzare quando lavora e può così contribuire con le proprie forze alla costruzione del creato”. Nello stabilimento che produce pizze, il vescovo ha officiato l’apertura simbolica della Porta Santa e la Liturgia della Parola, seguite dall’intervento di tre lavoratori, che hanno letto messaggi del Santo Padre e della Commissione episcopale in tema di lavoro e formazione, e dalla benedizione di tre oggetti-simbolo: il casco, che rappresenta la sicurezza in azienda; l’orologio, a significare la sempre più necessaria conciliazione dei tempi familiari e professionali; il contratto, garanzia di un rapporto lavorativo equo. Da Edoardo Roncadin, fondatore dell’azienda oggi guidata dal figlio Dario, gratitudine al presule. “Questa apertura della Porta Santa – ha detto – ci dà la possibilità di certificare che il nostro successo è anche figlio della cultura in cui noi e i nostri collaboratori siamo nati: la cultura cattolica, la cultura della solidarietà, la cultura del lavoro. Questo è il segno che vogliamo continuare a crescere in questo territorio, a Meduno, mantenendo qui il lavoro che era altrove”. Oggi lo stabilimento dà lavoro a 500 persone.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy