This content is available in English

Comece: a Bruxelles seminario su 125 anni di dottrina sociale della Chiesa. “Welfare sociale ed ecologico”

(Bruxelles) “125 anni di dottrina sociale della Chiesa: un riferimento per il welfare sociale ed ecologico”: è il tema di una serata che si terrà il 3 maggio prossimo a Bruxelles in onore del 125° anniversario dalla prima enciclica sociale, la Rerum Novarum, su iniziativa della Commissione degli episcopati della Comunità europea (Comece) e del Movimento europeo dei lavoratori cristiani (Mmtc). Ad aprire la serata sarà il vescovo di Piacenza-Bobbio e vicepresidente Comece, mons. Gianni Ambrosio; seguiranno gli interventi di due parlamentari europei (Elmar Brok, Popolare tedesco, e Patrizia Toia, italiana del gruppo Socialisti e democratici), chiamati a esprimersi riguardo al fatto se “gli scritti sociali della Chiesa offrono una guida utile ai politici europei nell’affrontare la perdurante crisi economica” e in quale misura siano importanti per il loro lavoro, spiegano gli organizzatori. Sarà la teologa austriaca Ingeborg Gabriel, vice presidente di Justitia et Pax Europa, a offrire una lettura di questi 125 anni di dottrina sociale della Chiesa, con lo sguardo all’attualità europea e alle esigenze di un nuovo “welfare sociale ed ecologico”. La serata sarà preceduta da un seminario: come relatrice principale è stata invitata Flaminia Giovanelli, sotto-segretario del Pontificio consiglio Justitia et Pax, che illustrerà le relazioni tra povertà ed ecologia e metterà a confronto la Rerum Novarum con la Laudato Si’.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy