Ordine Equestre Santo Sepolcro: Collevalenza, 1 maggio XIV “Giornata di preghiera e solidarietà con la Terra Santa”

“La Porta Santa della Misericordia – Da Collevalenza a Gerusalemme”: è questo il titolo della XIV Giornata di preghiera e di solidarietà per la Terra Santa, che si svolgerà domenica 1° maggio presso il Santuario dell’Amore Misericordioso di Collevalenza, a Todi (Pg), per iniziativa dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme (Oessg), Luogotenenza per l’Italia Centrale Appenninica – Sezione Umbria. Il programma si articola in due momenti: al mattino, dopo il saluto del preside della Sezione Umbria dell’Ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, Alberto Pasqualoni, padre Gabriele Rossi, segretario generale Fam, Figli dell’Amore misericordioso, e madre Speranza Montecchiani, superiora generale Fam, rievocheranno la figura di Madre Speranza, fondatrice dello stesso santuario in cui è aperta l’unica Porta santa della diocesi di Orvieto-Todi. E sarà al termine di questo incontro che i partecipanti all’evento transiteranno attraverso la porta santa, per arrivare in basilica dove monsignor Giuseppe Chiaretti, arcivescovo emerito di Perugia-Città della Pieve e priore della delegazione Oessg di Foligno, presiederà la Messa concelebrata da padre Giuseppe Battistelli, presidente della Conferenza italiana e dell’Europa dell’Est dei Commissari di Terra Santa e commissario per l’Umbria, e da don Humam Khzouz, già cancelliere ed economo generale del Patriarcato latino di Gerusalemme, guidato dal patriarca Fouad Twal. Il secondo momento, previsto nel pomeriggio, avrà per tema la Terra Santa con alcune testimonianze: “La Chiesa di Terra Santa e la vita dei cristiani” a cura di don Humam Khzouz, “I cristiani in Siria tra passato e presente” di Ayman Haddad, docente di lingua e cultura araba, e di padre Giuseppe Battistelli su “L’importanza dei pellegrinaggi in Terra Santa oggi”. Le conclusioni sono affidate a mons. Chiaretti. Nel corso dell’evento saranno distribuite copie del libro: “Assisi-Collevalenza. Due grandi sorgenti per rigenerarsi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy