Diocesi: Pompei, i giovani protagonisti dei prossimi appuntamenti giubilari

Proseguono appuntamenti giubilari a Pompei: i prossimi avranno come protagonisti i giovani. Venerdì 29 aprile, in concomitanza con la XXI Giornata della pace, organizzata dal Centro di accoglienza oratoriale semiresidenziale “Bartolo Longo”, in collaborazione con l’Ufficio del rettorato, ci sarà il Giubileo delle scuole. Gli studenti di circa venti scuole di ogni ordine e grado della città mariana e dei comuni limitrofi marceranno per le strade principali di Pompei per poi varcare la Porta Santa. Per questo appuntamento, gli studenti hanno anche preparato disegni sul tema della Giornata, “Vinci l’indifferenza e conquista la pace”, scelto da Papa Francesco per la 49ª Giornata mondiale della pace. Al Pontefice i ragazzi hanno spedito i disegni e una lettera: “Ti vogliamo ringraziare tanto – recita la missiva – per questa bella idea che hai avuto dell’Anno Santo straordinario della Misericordia. È per tutti noi una grande occasione per perdonare ed essere perdonati e, soprattutto, per cercare di essere migliori. Continuiamo a pregare per te e ti vogliamo bene!”.
Domenica 1° maggio, invece, sarà celebrato il Giubileo dei giovani. L’appuntamento, dal titolo “#InCrociAmoci”, sarà una tappa di avvicinamento alla Gmg di Cracovia. Organizzato dal Servizio per la Pastorale giovanile, guidato da don Ivan Licinio e Vittorio Tufano, l’appuntamento avrà inizio nel pomeriggio, alle 17, presso il piazzale San Giovanni XXIII. Qui, ad accoglierli ci sarà Gigi Cotichella, presidente di “AnimaGiovane”, che introdurrà i giovani al tema della giornata. Il cantante Paolo Vallesi dialogherà con loro, offrendo la sua testimonianza e, poi, don Tony Drazza, assistente nazionale del settore giovani di Azione Cattolica, terrà una catechesi sulla parabola del Padre Misericordioso. In preghiera, i giovani attraverseranno, poi, la Porta Santa della basilica, e, alle 19, in piazza Bartolo Longo, parteciperanno alla Santa Messa presieduta da monsignor Tommaso Caputo, arcivescovo di Pompei. Dopo la celebrazione, i giovani incontreranno Nicole Orlando, la ventiduenne atleta con la Sindrome di Down, vincitrice di quattro medaglie d’oro e una d’argento ai Mondiali di atletica leggera del Sud Africa. Infine, presso il Teatro “Di Costanzo-Mattiello”, don Giosy Cento e i Parsifal terranno il “Concerto della Misericordia”, spettacolo-catechesi che concluderà la giornata.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy