Argentina, Uruguay e Cile: colletta delle Caritas dopo le inondazioni

Le Caritas di Argentina, Uruguay e Cile lanciano raccolte di solidarietà dopo le alluvioni che hanno colpito vaste zone dei tre Paesi.
Caritas Argentina ha lanciato una colletta per aiutare le popolazioni del Litorale e del Nordest argentino, colpite da incessanti piogge che hanno provocato tra l’altro la fuoriuscita del Rio Paraná. 14mila le persone coinvolte nell’alluvione. Quanto raccolto sarà immediatamente speso per l’acquisto di generi di prima necessità
Una colletta anche da Caritas Uruguay, rivolta soprattutto alla popolazione di Dolores, investita da un tornado durante il quale sono morte quattro persone (sulle sette vittime causate in totale dal maltempo) e sono rimaste ferite 200 persone. Nella zona sono 2mila le popolazioni sfollate.
Infine, piogge e inondazioni hanno investito anche la zona centrale del Cile, come informa la pastorale sociale – Caritas del Paese. Anche in questo caso arriva dall’organismo pastorale una richiesta di donazioni per aiutare le popolazioni delle regioni di Valparaiso, Metropolitana e O’Higgins. In un comunicato la Caritas cilena chiede di pregare per chi ha perso la vita e per i loro familiari. Le vittime accertate sono 2, nella regione Metropolitana, ma in tutto il Paese ci sono 10 dispersi e 359 persone ferite.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy