Diocesi: Alba, Cuneo, Fossano, Mondovì e Saluzzo, sabato un convegno su “vivere il lavoro come testimonianza del Vangelo”

“Vivere il lavoro come testimonianza del Vangelo”, se ne parla al convegno organizzato dalla pastorale sociale delle Chiese locali di Alba, Cuneo, Fossano, Mondovì e Saluzzo, sabato 23 aprile (ore 9.30-13), a Fossano, nell’aula magna del Seminario (via Mellano 1). “L’intento – spiegano i promotori – è offrire un’opportunità di riflessione, formazione e dialogo sulla situazione del mondo del lavoro e sull’impegno dei cristiani in questo ambito, riunendo associazioni, movimenti, gruppi ecclesiali impegnati nel sociale e progettando, nonché condividendo, un eventuale percorso comune”. Il convegno sarà introdotto da un video sull’incontro del mondo del lavoro piemontese con Papa Francesco a Torino lo scorso 21 giugno. Seguirà una tavola rotonda con rappresentanti del mondo dell’impresa, della cooperazione, del sindacato, dell’agricoltura, dell’artigianato e dell’associazionismo cattolico del territorio. Aiuterà l’articolarsi degli interventi don Valter Magnoni, incaricato regionale della pastorale sociale in Lombardia. “Viviamo in un tempo di grandi cambiamenti – sottolinea don Flavio Luciano, responsabile regionale per la pastorale del lavoro – in cui associazioni, movimenti e aggregazioni sociali devono ripensare alle loro pratiche, alla loro organizzazione, a riformulare, in maniera diversa, la ‘mission’ di ciascuna e i percorsi necessari per rispondere a una realtà sociale complessa e preoccupante. Per questo compito Francesco ha dato a Firenze alcune indicazioni molto importanti, in particolare tre sentimenti da interiorizzare, l’umiltà, il disinteresse, la fiducia e la sinodalità come metodo. Abitare la complessità del sociale penso significa uscire fuori da quella autoreferenzialità che è un difetto ben presente nella società italiana, ma anche nella Chiesa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy