Terremoto Ecuador: la Caritas di Bolzano-Bressanone invia 30mila euro

Si aggrava, di ora in ora, il bilancio delle vittime e dei danni provocati dal terremoto che ha colpito l’Ecuador. In diretto contatto con la rete internazionale delle Caritas e con padre Walter Coronel, parroco di Ahuano e partner in Ecuador dell’ufficio missionario diocesano, la Caritas di Bolzano-Bressanone ha inviato un primo aiuto di 30mila euro attingendo dal fondo catastrofi e sta raccogliendo altri contributi, facendo proprio l’appello di padre Coronel: “C’è stato un terremoto terribile nella mia provinica, a Manabi, e ci sono tantissimi morti e feriti. Vi chiedo le vostre preghiere per chi rimane e per i defunti. Abbiamo bisogno del vostro sostegno spirituale e anche materiale”. La situazione sul campo è impressionante. Il sisma, per di più, ha colpito regioni che avevano già subito inondazioni nelle scorse due settimane. Caritas Ecuador si è immediatamente mobilitata. Cibo, acqua, materiali igienico-sanitari, vestiti e calzature sono in distribuzione nelle parrocchie e nei centri di raccolta, mentre si continua a scavare tra le macerie nella ricerca dei sopravvissuti. Info: www.caritas.bz.it

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia