Fidas: dal 22 al 24 aprile il 55° Congresso nazionale

Per il suo 55° congresso, la Federazione nazionale associazioni donatori sangue (Fidas) ha scelto un luogo simbolico che nella, memoria collettiva, è legato all’immane tragedia della prima guerra mondiale: Gorizia. Nel capoluogo isontino si svolgerà anche la 35ma Giornata del donatore, domenica 24 aprile, momento conclusivo delle assise che si terranno nella vicina Grado venerdì 22 e sabato 23, precedute il giovedì da una donazione collettiva di sangue dei giovani Fidas, in piazza del Municipio a Gorizia. Il tutto all’insegna di un slogan significativo: “Da sangue versato a sangue donato”. Nel congresso, che prevede anche il rinnovo delle cariche federali, una particolare attenzione sarà dedicata al decreto ministeriale del 2 novembre 2015. Un provvedimento che ha ridisegnato giuridicamente i criteri di qualità e sicurezza del sangue e degli emocomponenti, con ricadute importanti anche sul mondo della donazione. Altro tema di approfondimento sarà la revisione dell’accordo Stato-Regioni del 2008 sulle convenzioni con le organizzazioni di donatori”. Nella giornata di sabato è prevista inoltre la premiazione dei vincitori del VI premio giornalistico “Fidas-Isabella Sturvi”. Domenica, nella Giornata del donatore, sfileranno per le strade di Gorizia oltre 10mila donatori provenienti da tutta Italia che si riuniranno poi in piazza della Vittoria per la celebrazione eucaristica presieduta dall’arcivescovo, mons. Carlo Alberto Maria Redaelli. Info: www.fidas.it

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia