Sovvenire: Tremonti (Senatore), “Difendo 8×1000 perché è sostentamento del popolo”

“Difendo l’8×1000 perché è sostentamento del popolo. Anzi. Toglierei il 2×1000 ai partiti e porterei l’8×1000 al 10x1000”. Lo ha detto il senatore Giulio Tremonti, ex ministro dell’Economia, parlando oggi agli oltre 200 incaricati diocesani per il Sovvenire presenti a Bologna al convegno nazionale “Condivisione dei beni per un umanesimo di misericordia”, promosso dal Servizio per la promozione del sostegno economico alla Chiesa cattolica. Rivisitando storicamente la nascita dell’8×1000, il senatore, che all’epoca faceva parte della Commissione paritetica voluta dal Governo Craxi per creare un nuovo criterio di finanziamento dopo il superamento del sistema della ‘congrua’, ha ricordato i cambiamenti dei modelli civili, sociali, economici, demografici e di costume intervenuti in questi ultimi 30 anni grazie all’arrivo della globalizzazione, di internet, e dell’euro. “Gli Stati – ha detto – hanno perso sempre più il loro carattere nazionale e quote del loro antico potere, di contro la Chiesa è sempre più universale”. “La discussione sul nuovo sistema – ha affermato Tremonti – ha riguardato solo il sostentamento del clero e il titolo per finanziare un nuovo meccanismo era il riconoscimento del ruolo e della tenuta sociale del parroco. Per fare quello che fa un parroco ci vogliono 5 funzionari pubblici”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy