This content is available in English

Parlamento Ue: in plenaria “Panama Papers”, emergenza migratoria, crisi agricola

Strasburgo: la sede del Parlamento europeo che ospita la sessione plenaria (foto SIR/PE)

(Strasburgo) Lo scandalo “Panama Papers”, il nodo-migrazioni, la lotta al terrorismo, il superamento della crisi del settore agricolo: temi “caldi” che arrivano a Strasburgo dove da oggi al 14 aprile si svolge la sessione plenaria dell’Europarlamento. Come di consueto nella città alsaziana sono presenti anche la Commissione Ue e i rappresentanti del Consiglio dei ministri dell’Unione. Oltre ai temi all’ordine del giorno, emergono gli ultimi elementi della cronaca europea internazionale, compreso il referendum britannico sulla permanenza nell’Ue, la situazione in Medio oriente e nel Nagorno-Karabakh, il problema dei rifugiati con l’esplosiva situazione a Idomeni al confine greco-macedone, il punto sui negoziati e la situazione interna in Turchia, Albania, Bosnia-Erzegovina. “In seguito alla pubblicazione dei Panama Papers – si legge in una nota del Parlamento –, relativi a oltre 200mila società offshore e ai loro proprietari segreti, il Parlamento terrà un dibattito martedì con Commissione e Consiglio. Il fulcro del dibattito riguarderà le misure comunitarie già esistenti contro l’evasione fiscale e il riciclaggio di denaro per verificarne la loro efficacia”. I deputati si esprimeranno invece giovedì sulla direttiva comunitaria relativa ai dati di prenotazione dei passeggeri (Passenger Names Records, Pnr), che “obbligherà le compagnie aeree a fornire ai Paesi Ue i dati dei passeggeri, per aiutare le autorità a combattere terrorismo e criminalità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy