This content is available in English

Consiglio d’Europa: a Sofia conferenza internazionale sui rischi relativi ai diritti dei bambini

L’afflusso dei rifugiati, la rapida evoluzione del mondo digitale e la crisi economica, che riguardano l’Europa di oggi, comportano nuovi rischi per i diritti fondamentali dei bambini. Per cercare una risposta comune a queste sfide, a Sofia si terrà una conferenza di alto livello, organizzata dal Consiglio d’Europa con la partecipazione di rappresentanti degli Stati membri. L’evento si svolgerà il 5 e 6 aprile nell’ambito della presidenza bulgara del CdE, tra le cui priorità sono proprio i diritti dell’infanzia. Per l’occasione sarà lanciata ufficialmente la nuova strategia del Consiglio d’Europa sui diritti dell’infanzia per il 2016-2021 che prevede pari opportunità per tutti i bambini, partecipazione dei minori al processo decisionale, una vita senza violenza e una giustizia a misura di bambino, nonché i diritti dei bambini nell’ambiente digitale. Alla conferenza interverranno il Presidente della Bulgaria, Rossen Plevneliev, Gabriella Battaini-Dragoni, vice segretario generale del CdE e Benyam Dawit Mezmur, presidente del Comitato Onu sui diritti dell’infanzia, mentre il discorso introduttivo sarà pronunciato dal Commissario per i diritti umani del CdE, Nils Muižnieks. Inoltre, partecipano 18 ministri degli Stati membri, rappresentanti di ong attive nel settore dei diritti dei bambini, tra cui anche Caritas Europa e un gruppo di minori, che testimonieranno le loro esperienze personali.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy