Diocesi: Ascoli, corso di formazione per operatori nei beni culturali ecclesiastici

Venerdì 18 marzo prenderà il via ad Ascoli Piceno un corso di formazione per operatori nei Beni culturali ecclesiastici. Il corso è coordinato dall’associazione culturale “Asculum 2000” in collaborazione con l’Ufficio Arte sacra e Beni culturali della diocesi marchigiana e si propone di sensibilizzare i futuri operatori sul ricchissimo patrimonio diocesano di chiese storiche e di opere artistiche, anche attraverso laboratori e stage che saranno proposti. La prima parte del percorso avrà un carattere teorico-pratico e si svolgerà in tre sessioni presso il centro giovanile “L’Impronta” in piazza Bonfine. I temi che verranno affrontati saranno: la tutela e la valorizzazione dei Beni culturali ecclesiastici, l’iconografia, l’iconologia, l’architettura, la liturgia e l’arte. Verranno presi in considerazione i modelli artistici ascolani di epoca rinascimentale e uno sguardo particolare sarà dedicato al tema della misericordia in linea con l’anno giubilare in corso. I relatori saranno tutti esperti nei vari settori. Al termine delle lezioni, è previsto un viaggio d’istruzione e, per coloro che avranno preso parte ad almeno due terzi delle ore di lezione, la partecipazione ad uno stage della durata di almeno 40 ore da svolgersi presso le chiese di Ascoli Piceno e il museo diocesano. Il corso terminerà nel mese di ottobre, è gratuito e rivolto a tutti, specialmente agli studenti degli ultimi tre anni delle scuole superiori. Alla fine verrà rilasciato un attestato di frequenza. Il modulo di iscrizione potrà essere consegnato entro venerdì (dalle 9.30 – 13.00) presso la segreteria del corso, in piazza Arringo 10. Per informazioni è possibile contattare l’associazione culturale “Asculum 2000”, presso l’Ufficio diocesano Arte sacra e Beni culturali (email: museodiocesano.ap@libero.it).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy