Turismo religioso in Lombardia: don Pavanello (Cel), “ospitalità misericordiosa che prenda spunto dal Giubileo”

Don Massimo Pavanello, responsabile della pastorale del turismo per la chiesa lombarda

Si terrà martedì 8 marzo, dalle 10 alle 12 nella sede della curia di Milano, una tavola rotonda sull’ospitalità religiosa in Lombardia promossa dalla Commissione per il turismo della Conferenza episcopale lombarda (Cel). “Si tratta della prima riunione, di questo tipo, a livello regionale – afferma don Massimo Pavanello, incaricato per il turismo della Cel –. L’obiettivo è quello di stimolare un’ospitalità misericordiosa che prenda spunto dall’anno giubilare e che permetta agli istituti religiosi di offrire alcune notti gratuitamente ai pellegrini che si recano a Roma”. L’evento ha come finalità principale di creare un tavolo di confronto sul modello del Coordinamento Case per ferie che è attivo nel competente ufficio della Cei. “Questo incontro – prosegue don Pavanello – si prospetta utile, oltre che per il risvolto pastorale, anche per conoscere a fondo la nuova legge lombarda sul turismo, che regola in maniera precisa le attività di ricezione extralberghiere”. La mattinata si dividerà in due moduli: il primo riservato alle relazioni degli esperti e il secondo dedicato ai presenti che avranno modo di esporre dubbi e domande”. All’incontro parteciperanno Maurizio Arturo Boiocchi, docente dell’Università Iulm, Marco Bianchini, consulente nazionale della Fies e Fabio Rocchi, amministratore di ospitalitareligiosa.it.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy