Monsignor Galantino: “L’ecologia integrale secondo il Pontefice”

“Nella sua esplicita citazione del modello francescano, l’enciclica Laudato si’ addita lo stile di ‘un’ecologia integrale, vissuta con gioia e autenticità’ (n. 10). In linea con i suoi predecessori, Papa Francesco ne esplicita le coordinate antropologiche: tale ecologia, infatti, ‘richiede apertura verso categorie che trascendono il linguaggio delle scienze esatte o della biologia e ci collegano con l’essenza dell’umano’ (n. 11)”. L’edizione odierna de “L’Osservatore romano” pubblica un testo del segretario generale Cei, monsignor Nunzio Galantino, tratto dalla rivista “Popoli e missione” e intitolato “Per riparare la casa comune. L’ecologia integrale secondo il Pontefice”. La sensibilità espressa da Bergoglio nella sua enciclica “tiene insieme – afferma l’autore – molteplici quadri di riferimento: c’è un’ecologia economica, chiamata a considerare gli equilibri dello sviluppo a livello globale, e un’ecologia sociale, aperta alle dimensioni della solidarietà e dell’amicizia; c’è un’ecologia culturale, inclusiva rispetto alle differenze e alle interpretazioni, ai simboli e alle tradizioni, e c’è un’ecologia della ferialità, che vive negli spazi della vita quotidiana”. “Ecologia integrale” è “tutto questo insieme. In un momento storico – aggiunge Galantino – in cui la diffidenza verso gli integralismi può contaminare questa idea, non dobbiamo stancarci di ripeterne la verità: solo integrandosi con il creato, la dignità umana potrà scoprirsi accolta in un progetto che la vuole parte viva di un universo pulsante”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy