Papa in Messico: incontro famiglie, il Regno di Dio “ha il sapore di famiglia”

“Voglio rendere grazie per essere oggi in questa terra del Chiapas. È bello essere su questo suolo, è bello essere su questa terra, è bello essere in questo luogo che grazie a voi ha sapore di famiglia, di casa”. Papa Francesco ha esordito così, rispondendo alle testimonianze delle famiglie, incontrate nello stadio “Victor Manuel Reyna” di Tuxla Gutierrez. “Grazie anche a voi famiglie e amici che ci avete regalato la vostra testimonianza, che ci avete aperto le porte delle vostre case e delle vostre vite, ci avete permesso di sedere alla vostra mensa dove condividete il pane che vi nutre e il sudore davanti alle difficoltà quotidiane”, ha proseguito Francesco: “Il pane delle gioie, della speranza, dei sogni e del sudore davanti alle amarezze, alla delusione e alle cadute. Grazie per averci permesso di entrare nelle vostre famiglie, alla vostra mensa, nella vostra casa”. “Dare coraggio, regalarci motivi per continuare a scommettere, sognare e costruire una vita che sappia di casa, di famiglia”: è questo, per il Papa, ciò che lo Spirito Santo “vuole sempre fare in mezzo a noi, e questo è ciò che Dio Padre ha sempre immaginato e per il quale fin dai tempi antichi ha combattuto”. “Tutti noi che siamo qui abbiamo fatto esperienza che, in molti momenti e in forme differenti, Dio Padre ha dato coraggio alla nostra vita”, le parole del Papa: “È capace di darci coraggio, perché il suo nome è amore, il suo nome è dono gratuito, il suo nome è dedizione, il suo nome è misericordia”. Quello di Dio, per Francesco, è “un Regno che ha il sapore di famiglia, che ha il sapore di vita condivisa. In Gesù e con Gesù questo Regno è possibile. Egli è in grado di trasformare le nostre prospettive, i nostri atteggiamenti, i nostri sentimenti molte volte annacquati in vino da festa. Egli è in grado di guarire i nostri cuori e ci invita più e più volte, settanta volte sette a ricominciare. Egli è sempre in grado di rendere nuove tutte le cose”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy