Papa Francesco: p. Lombardi su “La Civiltà Cattolica”, “il suo programma fondamentale è annunciare la gioia del Vangelo”

“Il programma fondamentale di Papa Francesco è annunciare la gioia del Vangelo per tutti gli uomini. E il contenuto del Vangelo, cioè la Buona Notizia, è la misericordia di Dio Padre”. Lo scrive padre Federico Lombardi, già direttore della Sala Stampa vaticana, in un intervento pubblicato da “La Civiltà Cattolica” per gli 80 anni di Papa Francesco. Si tratta di un messaggio “espresso con libertà e senza complessi da un testimone autorevole e credibile come Papa Francesco” e che “si sta rivelando una fonte nuova ed efficace di riflessione, di orientamento e di speranza nel mondo di oggi anche molto al di là dei confini della Chiesa cattolica”. Ciò vale, ad esempio, per l’enciclica “Laudato si’” che, per Lombardi, rappresenta “l’intervento finora più ampio e articolato di Papa Francesco sulle grandi domande dell’umanità”. Con parole e gesti, il Papa si è attirato “l’attenzione e il rispetto di un grande leader di statura mondiale” diventando “a poco a poco interlocutore efficace dell’intera umanità in cammino”. Questo anche nel contesto della geopolitica: “È al di sopra delle parti – osserva Lombardi – ed è un leader globale, che guarda all’Europa e le parla con larghezza di orizzonti e piena libertà”. Inoltre “critica duramente le forme oppressive del potere, ma non rimane mai prigioniero di contrapposizioni religiose, ideologiche o politiche”. Per Lombardi, “il Papa vuole mettere la sua indiscutibile capacità di leadership al servizio dell’ampliamento della partecipazione responsabile nella comunità umana in tutti i suoi livelli” perché “ha grandi orizzonti, ma non è un ingenuo: ha un senso realistico delle difficoltà, della durezza dei conflitti, della complessità delle situazioni”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy