Associazione famiglie numerose: premio a Giacomo Mazzariol e al Comune di Alghero

Il 20 marzo del 2015, il diciottenne Giacomo Mazzariol, di Castelfranco Veneto, carica su YouTube un corto, “The Simple Interview”, un finto colloquio di lavoro che ha come protagonista il fratellino Giovanni, affetto dalla sindrome di Down. In breve il video accumula un incredibile numero di visualizzazioni, in Italia e all’estero. Giovanni, la sua gioia di vivere, la sua bellezza diventeranno i coprotagonisti di “Mio fratello rincorre i dinosauri” che Giacomo Mazzariol scrive dopo il successo del filmato. Pubblicato da Einaudi, il libro arriva presto in cima alle classifiche di vendita, viene tradotto in 8 lingue tra cui il coreano. Molte scuole lo propongono come libro di testo e il suo autore inizia a girare l’Italia e da Cagliari a Roma incontra gli studenti per raccontare la sua storia, la storia della sua famiglia e del suo amore per il fratellino Giovanni, entrato nella vita della sua famiglia con un bagaglio pesante.
Dal rifiuto all’orgoglio, il libro è un romanzo di formazione, emblematico esempio di quell’educazione “orizzontale” che è tipica delle grandi famiglie. Anche per questo motivo l’Associazione nazionale famiglie numerose, riunitasi alla Mariapoli a Trento per la sua assemblea associativa, ha deciso di assegnare alla famiglia del giovane scrittore il premio. L’Anfn ha premiato anche il Comune di Alghero, che ha stanziato 20mila euro l’anno per tre anni per avviare l’attività dell’ufficio per le politiche familiari e invertire così il “trend” della denatalità.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy