Berlino: Redouane (Centro islamico culturale d’Italia), “ferma e assoluta condanna”. “Bene e ragione prevalgano”

“Oggi Berlino, ieri Nizza, colpite nello stesso modo efferato provocando una strage, in cui le vittime sono persone inermi e innocenti che si trovano casualmente in quel luogo in occasione di una festa”. Abdellah Redouane, segretario generale del Centro islamico culturale d’Italia, interviene a proposito dell’attentato di ieri a Berlino. “Il terrorismo non ha solo cattivi maestri – afferma – ma anche modi barbari, feroci e crudeli. Come ieri per Nizza, oggi per Berlino, il Centro islamico culturale d’ltalia esprime la sua ferma e assoluta condanna di tali atti nonché i sensi di vicinanza e cordoglio a coloro che sono stati così gravemente colpiti”. Redouane aggiunge: “Per scongiurare gli scenari di morte che hanno gravemente turbato la consueta atmosfera gioiosa delle feste invitiamo tutti a non rinunciare alla celebrazione delle festività anche come momento di commemorazione delle vittime degli atti di terrorismo cieco e abietto, con l’auspicio che il bene e la ragione prevalgano”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy