Berlino: p. Bassanelli (Mci), comunità italiana “scossa” e “vicina” al dolore dei familiari delle vittime e ai feriti

La comunità italiana in Germania è molto “scossa” per l’attentato al mercato di Natale di Berlino ed è “vicina” al dolore dei familiari delle vittime e ai numerosi feriti. Lo dice oggi il delegato nazionale delle Missioni cattoliche italiane (Mci) in Germania e Scandinavia, p. Tobia Bassanelli, dopo l’attentato che ieri sera ha causato, a Berlino, la morte di 12 persone. Bassanelli si augura “che non aumenti il numero dei morti e che la paura non allontani le persone da queste tradizioni tedesche e da altri momenti di grande partecipazione della vita quotidiana”. “Colpisce – aggiunge – il fatto che il terrorismo raggiunga ora la capitale tedesca, i suoi simboli più visitati, e il cuore dell’Europa”. Bassanelli informa che sono tanti coloro che in queste ore stanno telefonando alla Missione cattolica italiana di Berlino, per avere informazioni e per esprimere la propria vicinanza. La delegazione delle Missioni cattoliche italiane in Germania si augura che questo “terribile attentato non venga usato per aumentare un già troppo ampio risentimento nei confronti dei rifugiati e di quella accoglienza che ha reso la Germania uno dei Paesi di riferimento più significativi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy