Assemblea Fisc: Zanotti (presidente), “la nostra Federazione è un’esperienza ecclesiale”

“La Fisc è innanzitutto un’esperienza di Chiesa. La condivisione della gioia del Vangelo vuole essere il nostro tratto caratteristico. Mettiamo insieme la nostra vita di giornalisti vissuta alla luce della fede”. Lo ha ricordato Francesco Zanotti, presidente uscente della Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), aprendo questa sera a Roma i lavori della XVIII assemblea nazionale elettiva. “Papa Francesco – ha spiegato Zanotti – ci richiama a uno stile ecclesiale attrattivo e ci invita, come ha detto al Convegno ecclesiale di Firenze, a stare in cammino, a farci compagni di viaggio dell’uomo di oggi”. Al riguardo il presidente uscente ha citato il n.14 dell’Evangelii Gaudium: “Tutti hanno il diritto di ricevere il Vangelo. I cristiani hanno il dovere di annunciarlo senza escludere nessuno, non come chi impone un nuovo obbligo, bensì come chi condivide una gioia, segnala un orizzonte bello, offre un banchetto desiderabile. La Chiesa non cresce per proselitismo, ma per attrazione”. Questo, ha aggiunto, “è il nostro compito! È la forza rivoluzionaria del Vangelo”. Una forza che si comunica fino a raggiungere tutte le periferie, in cui “noi viviamo, lavoriamo, fatichiamo, gioiamo e piangiamo. Cerchiamo di raccontare, con lo stile discreto del cronista, che non vuole essere protagonista ma solo storico dell’istante, quanto accade, in particolare quelle storie di straordinaria quotidianità di cui sono ricche le nostre comunità locali. Siamo, e vorremmo esserlo sempre più – ha concluso -, voce dei senza voce: carcerati, rifugiati, indifesi, disoccupati, malati, disabili, senza dimora, anziani… In sintesi, degli ultimi tra gli ultimi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy