Primo Mazzolari: visita del presidente Mattarella a Bozzolo. Vecchio, “attenzione e rispetto per la figura” del sacerdote lombardo

Bozzolo, 12 novembre: il Presidente Sergio Mattarella con Giorgio Vecchio

(dall’inviato a Bozzolo) Si è appena conclusa la vista del Presidente della Repubblica a Bozzolo (provincia di Mantova, diocesi di Cremona), dove Sergio Mattarella ha visitato i luoghi in cui visse per quasi trent’anni il suo ministero sacerdotale don Primo Mazzolari (1890-1959), del quale è in corso il processo di beatificazione. Mattarella ha prima reso visita alla chiesa di San Pietro, dove è sepolto il sacerdote lombardo, e alla adiacente canonica, che ne conserva lo studio e alcuni effetti personali. Poi la tappa alla Fondazione Don Primo Mazzolari, accolto dal presidente don Bruno Bignami (che è anche postulatore della causa) e dal presidente del comitato scientifico della Fondazione, Giorgio Vecchio. Qui sono stati mostrati a Mattarella l’archivio e la biblioteca di Mazzolari. Dopo la visione di un filmato con una omelia dell’arciprete di Bozzolo, sono stati illustrati al Capo dello Stato alcuni scambi epistolari tra Mazzolari e Moro, Zaccagnini, Dossetti, Scoppola, La Pira, Alessi (presidente della Regione Sicilia negli anni ’50). “Il Presidente Mattarella ha dimostrato grande attenzione e rispetto per la figura di Mazzolari”, afferma al Sir Giorgio Vecchio. Il Capo dello Stato era accompagnato, fra gli altri, dal ministro Franceschini. La cittadina di Bozzolo ha accolto con entusiasmo il Presidente: in piazza e davanti alla Fondazione era presente un gran numero di cittadini e tutti i ragazzi delle scuole.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy