This content is available in English

Danimarca: dieci anni del Forum cristiano-islamico. Christensen (luterana), “relazioni consolidate”

I leader cristiani e musulmani in Danimarca celebrano sabato 12 novembre il primo decennio di dialoghi e relazioni. Il “Forum di dialogo cristiano-islamico” (Kms) è nato nel 2006, in un tempo di altissima tensione nelle relazioni in conseguenza della pubblicazione delle caricature di Maometto sul quotidiano danese Jyllands-Posten il 30 settembre 2005. “Abbiamo cominciato con temi molto generali e semplici, come la cittadinanza. All’inizio era importante che potessimo sedere allo stesso tavolo e parlare. Poi la relazione è cresciuta e siamo stati in grado di affrontare temi come la libertà di parola e la radicalizzazione tra i giovani”, spiega Kåre Schelde Christensen, luterana. II Forum organizza un incontro annuale di dialogo, a cui partecipano 25 leader cristiani e 25 musulmani. Quest’anno dedicato al tema “scritture sacre e democrazia”. Ma dall’incontro nascono contatti che poi a livello quotidiano si irrobustiscono: “Ho incontrato al Forum il nostro imam locale e la conoscenza ha dato origine a molte iniziative, tra cui un progetto formativo interreligioso sulla libertà di religione per i nostri centri di detenzione”, ha spiegato il vescovo luterano di Haderslev Marianne Christiansen. A coordinare il percorso è un comitato direttivo con incarico annuale, composto da cinque cristiani e cinque musulmani, in rappresentanza di Chiese e moschee o organizzazioni diverse in Danimarca. Anna Stefanie Thür rappresenta la Chiesa cattolica.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy