Nuovo dicastero pontificio: card. Montenegro (Caritas), “Papa ci chiede di collaborare e dialogare con tutti”

“Collaborare e dialogare con tutte le realtà della società civile”, “anche al di fuori della Chiesa cattolica”, per raggiungere meglio l’obiettivo comune: l’attenzione ai poveri e allo “sviluppo umano integrale”. Che significa approcciare le questioni con “una visione unica, che guarda all’uomo così com’è: nella sua essenzialità, nella sua povertà, nelle sue ricchezze”. Questo, secondo il cardinale Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento e presidente di Caritas italiana, è il senso del cambiamento che Papa Francesco sta chiedendo a tutta la Chiesa attraverso il nuovo Dicastero per il servizio dello sviluppo umano, istituito con il Motu proprio del 17 agosto 2016 e che dal 1° gennaio 2017 riunirà le competenze svolte finora dai Pontifici Consigli: Giustizia e pace, Cor Unum, Pastorale per i migranti e gli itineranti, Pastorale per gli operatori sanitari. “E’ un passo importante – spiega oggi al Sir, a margine di un incontro della Consulta ecclesiale degli organismi socio-assistenziali – perchè modifica certe visioni a spezzoni. A livello concreto il traguardo è lavorare insieme: non è importante il ‘molto fatto da pochi ma il poco fatto da molti’. E che tutto ciò si colleghi. Di solito ‘ognuno fa tanto’ ma non sempre i pezzi combaciano”. Papa Francesco, precisa il card. Montenegro, “ci sta insegnando che non dobbiamo avere paura di dialogare. Anche se l’altro ha un’idea diversa dalla nostra, bisogna tendere sempre la mano, sperando che ci sarà il momento in cui l’altro l’accetterà, per andare avanti. E’ un lavoro d’insieme coinvolgendo ogni associazione, ogni movimento, nell’attenzione ai poveri, perché in questo modo possiamo servire meglio”. “Come Chiesa o come Caritas – puntualizza – non sono migliore degli altri. Ho però qualcosa dentro che rende diverso il mio servizio: non dò soltanto il pane ma sono preoccupato della dignità dell’essere umano”.

 

 

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori