Università Lateranense: mons. dal Covolo (rettore), “assiste il Papa come interprete della fede di tutto il Popolo di Dio”

“Ogni Facoltà o Istituto ha avuto maestri significativi. Per crescere nell’identità lateranense bisogna riprendere questa tradizione, e saperla valorizzare”. Lo ha affermato ieri il rettore della Pontificia Università Lateranense (Pul), monsignor Enrico dal Covolo, incontrando i docenti dell’ateneo pontificio all’inizio del 244° anno accademico. L’intervento del rettore ha preso le mosse da un regalo che egli ha voluto fare ai dicenti: un libretto dal titolo “La piccola via della misericordia”, tratta dalle Agende personali di Giovanni XXIII, che fu allievo ed ex docente della Lateranense. “È una piccola via, ma decisiva”, ha osservato dal Covolo, per il quale non si può “vivacchiare” davanti a un mondo che vive una “Terza Guerra Mondiale a pezzetti”, come afferma il Papa. Nel suo intervento il rettore ha sottolineato l’identità della Lateranense, evidenziando che per la Facoltà di Sacra Teologia la missione è quella di conoscere meglio la storia della Pul, ma anche il rapporto che l’Ateneo ha avuto con i Papi. Dal Covolo ha anche spronato la Facoltà a sviluppare lo spirito di comunione che nasce dal lavoro di squadra, lo spirito d’insieme: “Serve una comunione scientifica che nasca dal mettere insieme le ricerche dei singoli, con il metodo del simposio. E accanto a questa una comunione umana che rispetti, costruisca e valorizzi relazioni autentiche. Con una intelligenza al servizio della carità, perché ne nasca la carità intellettuale”. Su questo punto, il rettore ha ricordato i beati Rosmini e Paolo VI: carità intellettuale vuol essere “la testimonianza e l’annuncio della verità, attraverso l’attività intellettuale posta al servizio della carità”. Infine, dal Covolo ha osservato come sia importante che “la Pul assista il Papa non in quanto interprete di una scuola di pensiero anziché un’altra, ma come interprete della fede di tutto il Popolo di Dio”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy