Religiosi: padre Oliviero Svanera nuovo rettore della basilica di S. Antonio di Padova

Oggi nella Messa delle 17.30, solennità di San Francesco d’Assisi, il delegato pontificio, monsignor Giovanni Tonucci annuncerà ai fedeli il nome del rettore della Basilica di sant’Antonio di Padova, già comunicato ai frati del Santo nella tarda mattinata. Il nome di padre Oliviero Svanera – informano i religiosi – è stato indicato da Francesco tra una terna di nomi presentati dal ministro generale, padre Marco Tasca, secondo quanto previsto dalla Costituzione Apostolica Memorias Sanctorum, che regola le modalità di conduzione della Basilica del Santo, in accordo con il delegato pontificio e il Ministro Provinciale della Provincia Italiana di S. Antonio di Padova, padre Giovanni Voltan.  Padre Oliviero Svanera subentra a padre Enzo Paolo Poiana, morto prematuramente lo scorso mese di agosto, e rimarrà in carica fino al Capitolo del 2021. “Ringraziamo il Santo Padre, Papa Francesco – scrivono i frati  in una nota –  per questo dono, nella certezza che, in collaborazione con il delegato pontificio, padre Oliviero saprà continuare l’opera di padre Enzo a servizio dei pellegrini che ogni giorno visitano la Basilica del Santo di Padova”. Padre Svanera è nato a Lumezzane (Brescia) il 12 aprile 1959. Attualmente svolge l’ufficio di Vicario provinciale della Provincia Italiana di S. Antonio di Padova dei Frati Minori Conventuali, carica che manterrà fino al Capitolo di marzo 2017. Da una quindicina d’anni, oltre ai suoi numerosi incarichi, si è impegnato in una intensa attività di consulenza e accompagnamento dei fidanzati, delle famiglie, delle persone separate o in crisi matrimoniale, ed è stato promotore e animatore del Movimento Francescano delle Fraternità Familiari ai Santuari Antoniani di Camposampiero.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy