Europa: rivista “Munera”, l’Ue “impaurita” dopo il Brexit. Quale spazio per fedi e teologie?

“Un’Europa impaurita, che ha smesso di sognare e di immaginare, preferendo ai non luoghi dell’utopia e del sogno i territori del possesso e dello status quo. Tutto questo mentre si celebrano i cinquecento anni dell’opera di un grande inglese che pagò con la vita la sua resistenza a che Londra si separasse da Roma: l’Utopia di Thomas More (1516)”. Lo si legge nell’editoriale sull’Europa dopo il referendum inglese del nuovo numero della rivista di cultura europea “Munera” (3/2016). Seguono gli articoli di Marie-Jo Thiel sull’Unione europea e lo spazio che in essa hanno le diverse fedi e teologie, di Pierre Bühler sull’Apocalisse in Friedrich Dürrenmatt, di Luigi Franco Pizzolato sulla città di Gesù di Nazareth. E poi altri approfondimenti sul prossimo referendum costituzionale, sul documento Amoris Laetitia come inizio di un linguaggio nuovo per la Chiesa, sulla tv dei ragazzi (tra logiche educative e di mercato), su Giuseppe Lazzati e la sua idea di cultura. Un ulteriore articolo è dedicato al tema della misericordia nei Promessi sposi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori