Economia: da domani al 15 novembre il “Mese della Finanza Etica”

Dal 15 ottobre al 15 novembre 2016 i soci di Banca Etica promuovono il “Mese della Finanza Etica”: 100 iniziative in tutta Italia per raccontare che la finanza etica funziona e vuole crescere ancora di più con il rafforzamento del capitale sociale. Educazione critica alla finanza, teatro civile, dibattiti: sono tantissime le opportunità per conoscere e scegliere una banca diversa. L’hashtag #scelgobancaetica raccoglierà sul web le testimonianze e le opinioni di clienti, soci e socie, lavoratori e lavoratrici di Banca Etica. L’iniziativa ha l’obiettivo di sensibilizzare sull’importanza di una finanza al servizio dell’economia reale e sostenibile e promuovere l’adesione a Banca Etica tramite la sottoscrizione di capitale sociale.
“Banca Etica è nata nel 1999 da una grande mobilitazione popolare di migliaia di persone e organizzazioni della società civile. Anche oggi il rafforzamento del capitale sociale è la linfa che permette a Banca Etica di crescere e di fare sempre di più per sostenere in Italia l’affermarsi di un’economia pulita, civile e solidale. Ogni euro di capitale sociale in più ci permette di erogare 15 euro di finanziamenti a famiglie e imprese sociali. Nessun gruppo di potere può controllare Banca Etica perché puntiamo sull’azionariato diffuso come garanzia di democraticità e pluralismo. Chiunque creda in questi valori può diventare socio o socia di Banca Etica, anche con un piccolo investimento. Più siamo, più andremo avanti nella sfida per la costruzione di un modello alternativo alla finanza che specula e genera disuguaglianze”, dice Ugo Biggeri, presidente di Banca popolare Etica. Info: www.bancaetica.it

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa