Minori: Albano (garante infanzia), “necessario rafforzare tutela dei diritti fondamentali”

“In un momento storico caratterizzato da profondi mutamenti, è importante mantenere alta la tutela delle persone di minore età”. Lo ha detto la garante nazionale per l’infanzia e l’adolescenza, Filomena Albano, intervenuta oggi a Cassino al Congresso nazionale della Camera nazionale avvocati per la famiglia e i minorenni che ha dedicato l’incontro di quest’anno alle “Nuove relazioni familiari, procedure e nuovi giudici, nuovi avvocati tra Europa e Mediterraneo, per la tutela delle persone e delle relazioni familiari”. “Nel nostro Paese, dove sempre più numerosa è la presenza di minori migranti, dove il concetto di famiglia si è arricchito di nuovi modelli e significati, dove le biotecnologie continuano a porre temi inediti – ha osservato Albano -, è necessario rafforzare la tutela dei diritti fondamentali dei bambini e ragazzi. Tra i più vulnerabili, i minori migranti, che hanno diritto ad una degna accoglienza e a reali progetti di integrazione e inclusione sociale. Ancora più fragili i minori migranti non accompagnati, privi di figure adulte di riferimento e per i quali le fonti del diritto sono in continua evoluzione”. per la garante, “sono fondamentali le alleanze tra i soggetti che a diverso titolo contribuiscono a costruire le risposte più adatte a tutelare bambini e adolescenti. E ciò deve esser fatto in un’ottica attenta al più ampio contesto internazionale, come confermato dall’impegno dell’Autorità nel Comitato dei diritti del fanciullo Cahenf e dove è capofila, per l’Italia, della Rete dei garanti europea Enoc”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy