Sinodo famiglia: Avvenire, su "Noi genitori e figli" dieci interviste ai "protagonisti"

A pochi giorni dall’apertura del Sinodo sulla famiglia, "Noi genitori e figli" del 27 settembre, supplemento del quotidiano "Avvenire", propone dieci interviste ad altrettanti "protagonisti" della grande assemblea "per entrare nel clima di questo momento storico", scrive Luciano Moia, caporedattore del supplemento. Tanti i temi nell’agenda dei padri sinodali. Le proposte approvate saranno poi consegnate al Papa. Dal Sinodo, osserva Moia, "uscirà il volto di una Chiesa ancora più attenta alle richieste di accoglienza e di semplificazione che giungono da ogni parte del mondo". Alcune di queste interviste sono già state pubblicate nei giorni scorsi su "Avvenire". E proprio delle "voci del mondo" che entrano nell’aula sinodale parla il cardinale Lorenzo Baldisseri, segretario generale del Sinodo dei vescovi, nell’intervista che apre la serie. "In questo doppio appuntamento sinodale – afferma – abbiamo coinvolto il popolo di Dio in modo diretto". "Dal Papa – aggiunge – è arrivato un grande servizio con la catechesi del mercoledì sulla famiglia". Per monsignor Vincenzo Paglia, presidente del Pontificio Consiglio della famiglia, "non si tratta di cambiare la dottrina del matrimonio", ma di trovare "risposte alle domande, ai sogni, alle aspettative che arrivano da ogni parte del mondo. Vale per i divorziati, per le convivenze, per la fecondità coniugale". (segue)” “” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy